parallax background
 

Badia Lost&Found per le arti contemporanee nasce nel 2017 per promuovere arte e cultura nel territorio del comprensorio leontino.

La Cooperativa Badia Lost&Found è stata costituita il 10/06/2020 da un gruppo di professionisti al fine di istituire, promuovere e gestire il Patrimonio Culturale e, con esso, nuovi centri d’arte e di cultura nel territorio tra Catania e Siracusa, acquisendo in via temporanea o permanente, a mezzo di contratti e/o accordi con Enti pubblici o privati, artisti e collezionisti, opere d’arte contemporanea da esporre permanentemente o temporaneamente nei propri siti o in collezioni tematiche; "promuovere il riconoscimento della redditività civica degli spazi e dei luoghi, la loro capacità di produrre valore, attività di pubblica utilità, impatto sociale e territoriale, che superi il valore di profitto patrimoniale.

Dapprima strutturata in modo totalmente informale, nel 2020 il collettivo del medesimo progetto ha adottato una profonda riforma statutaria, che, in sintesi, ha aperto alla possibilità "di riattivare spazi dismessi, organizzare eventi culturali al fine di sensibilizzare l’opinione pubblica sulle tematiche ed i principi della Cooperativa, svolgere anche a favore di terzi, attività di promozione e organizzazione di mostre, expo, seminari, convegni di studio, festival e ogni altra attività anche a livello internazionale.

Giorgio Franco

founder & director

Cristina Pulvirenti

founder & curator

Roberta Costanzo

marketing advisor

Marta La Ferla

communication advisor

Elisa Bonacini

digital curator

Marzia Macca

relation representative / consultan

Alessandro
Pennisi

creative project
brand

Francesco
Zarbano

relation representative
merchandising
parallax background

MENTOR

 

Andrea Bartoli

founder Farm Cultural Park

Ciccio Mannino

president Officine Culturali

Franco Milella

Fondazione Fitzcarraldo

Emanuela Presciani

Teatro Tascabile Bergamo
 

"Bisogna ritrovare le ragioni per riguardare le cose da un punto di vista formale,
ritrovare il significato delle cose, ricominciare a guardare le cose."

Giorgio Morandi